Casa Editrice Salani

COLLEZIONI E COLLANE

DAI PRIMI LIBRETTI ALLE DUE GRANDI COLLEZIONI:
LA "BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA"
E LA "COLLEZIONE SALANI"

Nel 1901 dà alle stampe Nel regno delle fate. Fiabe dei migliori scrittori italiani e stranieri raccolte e ordinate da Adriano Salani. Ill. di Carlo Chiostri, 294, 8°, nella Biblioteca Salani Illustrata,
e nel 1903 Nei castelli fatati, Le novelle delle fate, La regina delle fate (che devono aver ispirato, più avanti, la collana Le Novelle delle Fate). Infine, nel 1905, esce postumo Canzonette amorose cantate dal popolo italiano raccolte da Adriano Salani nella Biblioteca Economica.

A questo punto la Casa Editrice diversifica la produzione in collane, o collezioni.
Esse sono:

LIBRETTINI ILLUSTRATI DI STORIE ANTICHE E MODERNE (variazione: COLLEZIONE ILLUSTRATA DI STORIE ANTICHE E MODERNE)

COLLEZIONE DI LIBRETTI (variazione: LIBRETTINI) ILLUSTRATI

COLLEZIONE DI 300 LIBRETTI

NUOVA COLLEZIONE TEATRALE

NUOVA BIBLIOTECA TEATRALE

RACCOLTA DI CANZONETTE

COLLEZIONE A 25 CENT.

COLLEZIONE DI COMMEDIE CON STENTERELLO

COLLANA DI FARSE ITALIANE E STRANIERE

COLLANA DI TRAGEDIE DRAMMI E COMMEDIE

COLLANA DI FARSE E MONOLOGHI

LIBRETTINI ILLUSTRATI DI ORAZIONI E FATTI RELIGIOSI

LIBRETTINI DI STORIE ANTICHE

LIBRI DA MESSA

LIBRI (variazione: LIBRETTI) DI VERSI E NOVENE

CODICI E LEGGI

I romanzi e i classici non sono compresi in nessuna delle collane, e infatti vengono stampati sotto le vesti editoriali più varie e senza una collocazione precisa all'interno dei piani editoriali. E' solo a partire dall'anno 1900 che la Casa Editrice dà inizio alla:
BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA
e dal 1905:
BIBLIOTECA PER TUTTI e la BIBLIOTECA ECONOMICA
Diversi titoli, soprattutto degli autori più noti,
sono editati in tutte e tre le collane.

E' di Ettore Salani la paternità di quel vasto programma
editoriale con il quale rinnovò tutta la casa editrice, compresa la
BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA


"Questa Biblioteca si è di mano in mano così accresciuta, che in breve volger di tempo ha raggiunto il numero di oltre duecentottanta volumi. Ciò dimostra che il favore del pubblico non le è mancato, e la Casa editrice, che fa del suo meglio per conservarselo, l'ha suddivisa in sei classi, affinchè ciascuno possa trovare a prima vista ciò che deisdera. La Biblioteca Salani è a buon mercato, è elegante, ma di quella eleganza che non disdegna la vera popolarità, ed ha l'intento di mettere alla portata di tutti le migliori opere sia di Autori antichi che di Autori moderni e contemporanei."

Le sei classi della
Biblioteca Salani Illustrata sono:

1. ROMANZI E LETTURE PER FAMIGLIE
2. ROMANZI VARII E LETTURE AMENE
3. CLASSICI
4. LIBRI SCIENTIFICI, ISTRUTTIVI, POESIE, ECC.
5. LIBRI PER TUTTI
6. LIBRI PEI RAGAZZI

I titoli della Biblioteca comprendono i romanzi d'appendice con i noti autori dell'epoca di questo genere: Marlitt, Ohnet, Daudet, Bourget, Heimburg, Werner, De Kock, Invernizio. Salani inizia a pubblicare Giulio Verne, e dopo il 1900 Sienkiewics, Tolstoi, Malot. Nella prima edizione di In famiglia del 1901 si legge: "opera premiata dall'Accademia Francese. Prima versione italiana autorizzata con molte illustrazioni. Due volumi".
Nel 1902 pubblica il titolo Società equivoca di Gyp che viene posto nella collana BIBLIOTECA EDUCATIVA SOCIALE, di cui però la Redazione non è riuscita a trovare altri volumi. Nel 1903 pubblica Il pregiudizio d'Isabella di Maxime Maryan dove si legge: "romanzo premiato dall'Accademia francese. Prima versione italiana di Anna Franchi".
Sempre nel 1903 pubblica due titoli di Henry Gréville: La principessa Oghero, e La seconda madre: "prima versione di Albertina Palau".
Dal 1905 pubblica i romanzi di Emma Perodi e Albertina Palau.
I volumi di ciascuna delle sei classi vengono continuamente ristampati anche nella neonata edizione economica.
Nel 1908 Salani pubblica il titolo Eva vittoriosa di Pierre de Coulevain, "opera premiata dall'Accademia Francese", che viene posto in una collana chiamata BIBLIOTECA MODERNA, di cui però la Redazione non è riuscita a trovare altri volumi.


Nel 1912 Ettore Salani diede il via alla più famosa
di tutte le collane Salani: la
COLLEZIONE SALANI
- al costo di L.1,25 -
suddivisa in Classici, Romanzi, per i Ragazzi, Libri per tutti. La sezione Romanzi si trasformò in seguito nella
BIBLIOTECA DELLE SIGNORINE

Il numero uno della COLLEZIONE SALANI ROMANZI
è La mano tagliata di Matilde Serao.

(courtesy Lia Madorsky)


La collezione si distingue innanzi tutto per la veste tipografica nuova (piccolo formato, elegante copertina in tela e sovracoperta a colori), ma anche per l'unità tematica, trattandosi di romanzi d'appendice per signorine, molti dei quali già pubblicati nella precedente
BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA,
ma anche moltissimi di nuova costituzione.
Altra collana a bassocosto è La popolarissima, versione economica di alcuni titoli presi qua e là da altre collane (romanzi, le raccolte dei libri delle fate, etc.).

Una collana di classici molto bella, nella sua semplicità, è l'edizione Florentia, ovvero I classici del giglio
.


CONOSCERE

E' una collana che ha subìto cambiamenti e spostamenti, di evidente ispirazione di regime, che ben presto viene abbandonata e mai più ristampata. Il primo titolo è infatti La Marina da guerra, successivamente sostituito con L'atomo e la bomba atomica. All'interno scopriamo subito il perchè di tale censura: l'immagine con titolo "Il Pilota" è una fotografia del Duce. Apparentemente la collana CONOSCERE viene dunque inaugurata per illustrare non solo le scienze ma anche l'apparato bellico nazionale. All'interno del volume, troviamo una pagina pubblicitaria sempre in tema bellico, Il pirata della Guerra Mondiale del conte Felix von Luckner, appartenente alla collana EDIZIONE "ADRIANO SALANI", coeva.


Il volume n°1, La Marina da Guerra, sovracoperta, 1940


La Marina da Guerra, iil. interna


La pubblicità del libro del conte Felix von Luckner che compare in La Marina da Guerra.

La Marina da Guerra,
cover, 1940
Dio,
cover, 1945

Nella publicità del volume I Medici del 1943 compaiono i titoli sotto riprodotti. La collana deve essere uscita assai prima di questa data: il primo volume in possesso della Redazione, La Marina da Guerra, nell'anno 1940-XVIII era già alla seconda edizione. Nel retro della sovracoperta compare solo il secondo titolo in elenco, La chirurgia, che nel catalogo del 1957 compare invece al quinto posto.

1
2
3
4

5
La Marina da guerra
La chirurgia
La lingua italiana
La medicina

Dio
Com. Ubaldo degli Uberti, Capitano di Vascello
Enrico Giupponi, Chirurgo degli ospedali di Roma
Prof. Enrico Bianchi
Bruno Borghi, Direttore dell'Istituto di Patologia
Generale dell'Università di Firenze
Prof. Igino Giordani

La collana
CONOSCERE nel Catalogo Salani del 1957 riporta solo cinque titoli, variati e/o spostati di numero rispetto a quelli del decennio precedente.

1. L'atomo e la bomba atomica
2. La lingua italiana
3. La medicina

4. Dio
5. La chirurgia
da pubblicare:
L'Aviazione - Gen. Giulio Costanzi

A questo punto non sappiamo come siano andate le cose: il volume Dio in possesso della Redazione è datato 1945 e sembra appartenere a quanto è sopravvissuto della collana originaria. All'interno si legge infatti: "La collana CONOSCERE è diretta da Mario Salani" - frase che manca al volume La Marina da Guerra, ed anche il logo è diverso.
.

La collana CONOSCERE degli Anni Cinquanta tuttavia è assai diversa e annovera lievi volumetti didascalici per ragazzi.
(v. alla pagina CONOSCERE - L
E COLLANE DIDATTICHE)



Il logo Labor non clamor nel volume La Marina da Guerra

Il logo Labor non clamor nel volume Dio


EDIZIONE "ADRIANO SALANI"


La Russia degli Zar durante
la Grande Guerra
,
back cover e risguardi
1929



L'
EDIZIONE "ADRIANO SALANI"
sembra
comprendere testi di ispirazione
bellica e nostalgica, ma la maggior parte dei testi è letteratura.

La copertina è in tela e la sovracoperta lucida. Nel primo risguardo della sovracoperta si trova volta a volta l'elenco dei volumi pubblicati, oppure la pubblicità.
Negli Anni Trenta la collana - di evidente ispirazione fascista -
riporta certi titoli che non vengono più ristampati;
negli Anni Quaranta i titoli sono più o meno fgli stessi ma la collana cambia nome e diviene UOMINI E SECOLI; infine negli Anni Cinquanta si salvano i titoli "neutrali" che vengono rieditati in una nuova veste nella collana LIBRI D'OGNI PAESE.


Si tratterebbe in definitiva della stessa collana, che nell'epoca del Regime si intitola "Adriano Salani", successivamente diventa "Uomini e secoli" e nel dopoguerra diventa "Libri d'Ogni Paese", epurata dai titoli scomodi. Ad esempio, i due volumi I Medici di Young, ai numeri 25-26 della collana "Adriano Salani", passano ai numeri 3-4 della collana "Uomini e Secoli". Innumerevoli le ripetizioni; ad es. i titoli del Gen. P. Krassnoff vengono editati prima nella collana "Adriano Salani" e successivamente in "Uomini e Secoli", ed anche nell'edizione economica in brossura, e l'illustrazione relativa è sempre la medesima.

Le tre serie hanno in comune dimensioni, legatura e impostazione grafica della sovracoperta.
Per quanto attiene alle immagini, ci riserviamo di presentare solo quelle della collana primigenia, l'Edizione "Adriano Salani", in quanto rientra nei termini temporali di questo sito, mentre le altre due sono postbelliche.

Da sin.: La costa del volume n. 3 della collana "Adriano Salani",
la costa del voulme n. 3 della collana "Uomini e Secoli",
la costa del volume n. 16 della collana "Libri d'ogni Paese".

EDIZIONE "ADRIANO SALANI"
Il retro copertina recita:


"Nel nome di Adriano Salani, che più di cinquant'anni fa iniziava la pubblicazione di libri belli, buoni e bene stampati, è sorta questa nuova edizione, dedicata agl'Italiani della più grande Italia.
La Casa Salani, fedele ai suoi principii, ha seguito a passo a passo, modificando e perfezionando il suo lavoro, la mirabile evolzione del popolo italiano, adeguandosi via via al suo gusto sempre più fine, e non di rado indovinandolo e prevenendolo; cosicchè, dai modesti volumi di mezzo secolo fa, essa è ora giunta a questa edizione di capolavori, la quale, per la scelta dei testi, per la nitidezza della stampa, per l'eleganza della legatura e per la mitezza del prezzo, è veramente ammirevole."

Elenco dei titoli:
1
2
3
4
5
6
7-8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25-26
27
28
29
30
31
P. Bourget
P. N. Krassnoff
F. Luckner
R. Dorgelès
P. N. Krassnoff
R. Hichens
L.M. Paléologue
Bourget
L. Wallace
W. Deeping
G.O. Curwood
P. N. Krassnoff
W. Deeping
P. N. Krassnoff
W. Deeping
T. Lowell
G. Kopp
T. Lowell
E. G. Carlisle
M. Webb
W. Deeping
E. Dupuy-Mazuel
W. Deeping
G. F. Young
P. N. Krassnoff
W. Deeping
P. N. Krassnoff
R. Hichens
G. Scortecci
I nostri Atti ci seguono
Dall'Aquila Imperiale alla Bandiera Rossa
Il Pirata della Guerra Mondiale
Partire ...
Comprendere è perdonare

Dopo il verdetto
La Russia degli Zar durante la Grande Guerra
Cosmopoli
Ben Hur
Sorrell e Figlio
Kazan e Barì, Cani Lupi
Tutto passa ...
Finimondo
Il "Largo" di Haendel
Il vicolo del funaio
I Corsari degli Abissi
La Nave indiavolata e la sua Sorellina
Il Capitano Lauterbach dei Mari della Cina
Il Grido della Madre
Il prezioso veleno
Il vecchio Pybus
Chrestos
Così è la vita ...
I Medici
Unita e indivisibile
Due pecore nere
L'odio
Il braccialetto
La storia della vita e dei viaggi di Cristoforo Colombo


UOMINI E SECOLI

La presentazione sui risguardi recita:
"Questa nuova collezione si propone di presentare le opere della nostra letteratura e di quelle straniere, dovute agli autori contemporanei e del passato che meglio rappresentano una nazione, un periodo storico, una scuola letteraria e che comunque costituiscono appassionanti e attraenti letture. Con questa sua iniziativa la Casa Salani vuole inoltre agevolare i lettori nella scelta dei volumi destinati alla formazione della loro biblioteca. Infatti nei "Libri d'ogni Paese" saranno compresi anche quei lavori che non dovrebbero mancare in nessuna casa e che nessuno dovrebbe ignorare, in una parola, i libri che potrbbero senz'altro definirsi "le opere da salvare".
L'accurata ed elegante presentazione editoriale rende i "Libri d'ogni Paese" degni del pubblico più raffinato, mentre il loro prezzo, reso possibile dai perfetti impianti dello Stabilimento Grafico Salani, consentirà a tutti di formarsi gradualmente quella raccolta di opere fondamentali, che costituisce il sogno di tutti coloro i quali sanno quanto la conoscenza dei capolavori dell'umanità contribuisce alla formazione di una personalità più ricca ed elevata."


G. Scortecci, Cristoforo Colombo


Il logo presente nei risguardi dei volumi della collana "Uomini e Secoli".
Lo stesso logo campeggia nel retro della sovracoperta.


G. F. Young, I Medici, 1943, 2 voll.
In copertina, due riproduzioni rispettivamente di scuola fiorentina e di
scuola francese provenienti dall'allora detto Museo Mediceo.

UOMINI E SECOLI
Elenco parziale dei titoli:

1. L'apostolo del Rinascimento - Verano Magni
2. Il pirata della Guerra Mondiale - Felix von Luckner
3-4. I Medici - G. F. Young
5. Cristoforo COlombo - Giuseppe Scortecci
6. Pio X e il suo tempo - Ferruccio Carli
7. Il Dottor Koch, scopritore di microbi - Hellmuth Unger

LIBRI D'OGNI PAESE

Warwick Deeping,
Il vicolo del funaio, 1956,
al n.16 dell'elenco
A. Manzoni,
I Promessi Sposi
, 1955,
al n. 4 dell'elenco



P. N. Krassnoff, Dall'Aquila Imperiale alla Bandiera Rossa

Lo stesso titolo compare al n. 2
della precedente collana Edizione "Adriano Salani".
Nel retro della sovracoperta sono riportati i riassunti di alcuni titoli,
preceduti dal trafiletto: "Una nuova originale collezione di grandi opere
accuratamente scelte e presentate". A noi sembra un rimaneggiamento di titoli, edizioni e collane.


Il logo presente nella prima guardia dei volumi della collana
"Libri d'ogni Paese"
LIBRI D'OGNI PAESE
ELENCO PARZIALE DEI TITOLI


Bardelys il magnifico
- Sabatini
Fuochi sulle vette - Bedendo
Quarantotto romantico - Papàsogli
Il grido della Madre - Carlisle
Terra d'amore - Galvez
Due pecore nere - Deeping
Un miraggio - Askew
Katinka - Del Vecchio


Giorgio Ohnet,
L'artiglio dell'aquila

Ill. di A. de Parys - cover
1926

L'edizione, in brossura, non sembra appartenere ad una specifica collana.
Georges Ohnet viene pubblicato con abbondanza di titoli
prima nella BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA e successivamente
nella BIBLIOTECA DELLE SIGNORINE.






Nel retro copertina dei volumi in brossura della
BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA
viene sempre pubblicato un elenco, anche parziale, dal quale si comprende che la numerazione non distingue le sei classi della collana; è il motivo per cui, volendo elencare i soli "Libri pei Ragazzi", l'elenco è in ordine alfabetico
per autore, con accanto in numero del volume secondo l'intera collana. Non sappiamo quindi quanti (e quali) volumi furono editi in totale; l'unico elenco che segue la normale numerazione è stato trovato in calce a La Vedova di E. Sienkiewicz (1910) ed arriva al numero 347. In altro elenco, il volume Gli eredi di Antonio di G. Heimburg viene riportato col numero 499 ...



Fiorenza Montgomery, Incompreso, 1937 - back cover

Nella sezione ROMANZI E LETTURE PER FAMIGLIE
della BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA
gli autori con il maggior numero di titoli sono
:
A. Conan Doyle, E. Gréville, G. Heimburg, E. Marlitt,
E. Werner.
Con la creazione di nuove collane tra gli
Anni Venti e Trenta, quasi tutti i titoli della
BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA
sono stati rieditati con nuove vesti tipografiche, e sparsi tra le collane per adulti e quelle dedicate alle letture per ragazzi. Ricordiamo che le illustrazioni della
BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA spesso sono quelle originali (inglesi, francesi, tedesche) dei titoli tradotti da Salani, e sono parecchie, sia nel testo sia in tavole fuori testo. Nelle edizioni seguenti Salani commissiona ad artisti italiani le nuove illustrazioni, a colori e non più in b/n, ma si limita ad inserirne una in antiporta.
I romanzi sentimentali, ma non solo, anche i classici e i gialli, genere emergente, vengono ripubblicati nelle nuove collane Biblioteca delle Signorine e Grandi Romanzi Salani (che abbiamo accorpato nelle pagine dedicate, dato che il format è identico e non sempre le sovraccoperte, dove è indicata la collana, si sono mantenute). Dei cinque grandi autori su elencati, Doyle, Heimburg e Werner vengono ripubblicati nella Biblioteca delle Signorine,
mentre Greville e Marlitt no.

BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA: TITOLI E
BIOGRAFIE
DELLE GRANDI AUTRICI GREVILLE E MARLITT

CURIOSITA' E STRANEZZE...

E. Werner, I figli del deserto, 1938, copertina di F. Faorzi
collocato nella collana "I romanzi delle signorine",
coevo e di identico formato a quelli sottostanti:


G. Heimburg,
La zia dei gatti
,
1938
, copertina di F. Faorzi
E. Werner,
I figli del deserto
,
1938
, copertina di F. Faorzi
Questi romanzi collocati nella collana "Romanzi d'ogni Paese",
in brossura, provengono dalla
BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA.


I ROMANZI DELLA SFINGE

Questa collana nasce nei primi Anni Trenta e presenta romanzi di un genere allora in piena espansione: i
mystery books. Anche la Bemporad esordisce nello stesso genere negli stessi anni con I romanzi misteriosi, ma sarà la Mondadori che inventerà il nome italiano dei mystery books, con la collana I GIALLI MONDADORI,
ininterrottamente pubblicati da allora.






Il logo di questa raccolta di gialli elencata nel catalogo del 1937 come "nuova collezione di romanzi misteriosi, scelti tra i più avvincenti e dilettevoli". La collana assomiglia a quella analoga della Bemporad "I racconti misterosi" perchè Salani comprò parecchi titoli per la collana "I romanzi della Sfinge"proprio da Bemporad che stava terminando invece le
pubblicazioni, quindi a buon diritto è da considerarsi come una prosecuzione di quella.
Nonostante sia una collana di pochi titoli (circa 30), e mai più ristampata, si pregia di copertine firmate da Micheli, Cavalieri, ed altri valenti artisti.
Molto simile nell'impostazione editoriale e grafica la collana parallela,


I ROMANZI AZZURRI

comprendente pochi titoli ripresi dalla precedente collana per signorine COLLEZIONE ROMANZI SALANI, poi BIBLIOTECA DELLE SIGNORINE, e forse qulache titolo nuovo, ma sempre degli autori a noi noti.

I ROMANZI AZZURRi

1. Trilby - La piccola profumiera
2. Sabatini - Bardelys il Magnifico
3. Schultz - Dzinn
4. Zobeltitz - Giorgetta prende il volo
5. Schultz - Le notti di ferro
6. Schirokauer - L'amore impossibile
7. n.d.
8. Schultz - La fiamma sul bastione
9. Trilby - Una moglie moderna
10. Schultz - L'idillio appassionato


I ROMANZI DELLA SFINGE

1. Adams - Il delitto nel giardino olandese
2. Christie - L'avversario segreto
3. Brulls - La bella senza nome
4. Adams - La ragazza dalla bocca torta
5. Daviot - Tra la folla
6. Adams - La donan vestita di nero
7. Kapeller - Una strana fuga
8. Adams - Un dito nel capestro
9. Whitechurch - Un delitto nel collegio
10. Adams - poliziotto per amore
11. Biggers - Quello che teneva le chiavi
12. Adams - Il letto vuoto
13. Horler - Il fascino del pericolo
14. Adams - Il tagliacarte
15. Bel - La notte del sette
16. Adams - Il milionario rapito
17. Barry - Il testimone alla finestra
18. Adams - Il bambino rapito
19. Bolt - Gli altri tre
I

20. Holt - Il pugnale malese
21. Oppenheim - La casa del misero
22. Freeman Gregg -Le dieci perle nere
23. Oppenheim - I sette enigmi
24. Oppenheim - Il delitto del milionario
25. Oppenheim - La piccola posta di Miss Mott
26. Francke - Che sai tu di me?
27. Oppenheim - Il direttore di banca
28. Oppenheim - La cassaforte n°14
29. Oppenheim - Oro maledetto
30. Oppenheim - La vendetta del Duca
31. Esteven - La vendetta dell'idolo
32. Oppenheim - Le avventure di Slein
33. Oppenheim - Il tesoro di Villa Heros
34. Oppenheim - Gli idoli rubati
35. Ward Bain - La freccia verde
36. Oppenheim - Milionari per forza

A. Schirokauer,
L'amore impossibile
,
1934
(courtesy Tesori di Carta, Bologna)
Yvonne Schultz,
Le notti di ferro
,
1933 (cover di Ghini)
(courtesy Lia Madorsky)

Yvonne Schultz,
La fiamma sul bastione
,
1933
Yvonne Schultz,
L'idillio appassionato
,
1934

LA BIBLIOTECA ECONOMICA è suddivisa in:
STORIA, CLASSICI, ROMANZI, OPERE DI AMENA LETTURA,
RACCONTI STORICI, LIBRI PER TUTTI
. Il formato è maneggevole (19x12,5), in brossura. Le copertine sono illustrate.

Anonimo,
Guerrino detto il Meschino
1937
Il testo è opera di Andrea da Barberino, maestro di canto, uno dei primi traduttori delle chansons de geste francesi, da cui deriva, e fu stampato a Padova nel 1473.
Emilio Fancelli,
I vagabondi delle frontiere
1925

Ii volumi sovrastanti, pubblicati in decadi diverse, hanno lo stesso identico formato e veste editoriale. In quarta di copertina riportano alcuni titoli, il primo della BIBLIOTECA ECONOMICA, il secondo della BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA. In nessuna delle due collane si fa riferimento ad una sezione "Biblioteca Salani di Viaggi", come si legge nel logo apposto in basso a ds al volume I vagabondi delle frontiere.



(courtesy Maria Bua)

Invece leggiamo di questa serie sul retro del primo volume della serie, Il giro del mondo in 80 giorni di Verne, con l'elenco dei titoli, ma il volume risale al 1917. Il frontespizio, che in antiporta reca un'immagine dell'Autore, ci ricorda i volumi del primo Novecento, pubblicati al di fuori di qualsivoglia collana prima della ristrutturazione editoriale in collane diversificate operata da Ettore Salani. Sono stati dunque presi alcuni titoli a tematica "viaggi" e ristampati con una diversa copertina, lasciando l'interno esattamente uguale all'edizione originale.


Il logo della sezione BIBLIOTECA SALANI DI VIAGGI


Nella sezione ROMANZI VARI E LETTURE AMENE della
BIBLIOTECA SALANI ILLUSTRATA
l'autore con il maggior numero di titoli è senza dubbio
Carolina Invernizio
ma vi sono comprese anche le raccolte complete di Ponson du Terrail (Rocambole) e di Souvestre e Allain (Fantomas).

RACCOLTA COMPLETA DI ROCAMBOLE
del visconte Ponson du Terrail:

L'eredità misteriosa
Il Club dei fanti di cuori
La Spagnuola
La morte del Selvaggio
I cavalieri del Chiaro di luna
Il testamento di Grandisale
Il Bagno di Tolone
Maddalena
Gli Strangolatori
I milioni della Zingara
La bella Giardiniera
Un dramma nell'India
Le miserie di Londra
Il cimitero dei giustiziati
Le demolizioni di Parigi
La corda dell'Appiccato
Una Società Anonima
I Valcresson
Le rivincite di Rocambole
Le Tragedie del Matrimonio
Le Vittime e le Rappresaglie

RACCOLTA COMPLETA DI FANTOMAS
di Pierre Souveste & Marcel Allain
:

Fantomas
Juve contro Fantomas
Il morto che uccide
L'agente segreto
Un re prigioniero di Fantomas
Il poliziotto Apache
L'appiccato di Londra
La figlia di Fantomas
Il fiacchere di notte
La mano troncata
L'arresto di Fantomas
Il magistrato ladro
La livrea del delitto
La morte di Juve
L'evasa da San Lazzaro
La sparizione di Fandor
Il matrimonio di Fantomas
L'assassinio di Lady Beltham
La vespa rpssa
Le scarpe del morto
Il treno perduto
Gli amori di un principe
I fiori della morte
Il fantino mascherato
La bara vuota
La caccia al trono
Il cadavere gigante
Il mistero della zecca
Il tesoro di Fantomas
L'albergo dei delitti
La cravatta di canapa
La fine di Fantomas



LA BIBLIOTECA PER TUTTI

è costituita da fascicoletti spillati 18x13 con copertina in carta semplice;
la serie IL ROMANZO PER TUTTI (al bassissimo costo di LIRE UNA)
comprende numerosissimi titoli abbastanza eterogenei: si va dal romanzo popolare di fine Ottocento alle favole, ai classici, ai gialli, ai romanzi rosa; in questa categoria troviamo parecchi titoli dei medesimi autori della Biblioteca delle Signorine.

Alessandro Dumas,
Giustiziata
, 1926
Ill. non firmata
Giorgio Ohnet,
Il bel Rolando
, 1933
Ill. di Alberto Micheli

Carlo Dickens,
Una canzone di Natale

Ill. non firmata
Teofilo Gautier,
Fortunio

Ill. non firmata


L'ULIVO

E' una collana degli Anni Cinquanta dove si ristampano più o meno gli stessi titoli. Cambia la grafica, il logo Salani scompare dal frontespizio per lasciar luogo al logo della collana, in questo caso un ramo d'ulivo con il motto "è cibo e luce".
La collana viene definita "una biblioteca universale e comprende i migliri romanzi di ogni paese; i grandi classici corredati di note chiare e complete; i capolavori del pensiero."


Il logo della collana L'Ulivo

Questa collana comprende i generi più disparati e titoli già apparsi in precedenti collane; di conseguenza sembra essere una collezione puramente economica.
(Ved.
I TITOLI)

VITA IN FIORE

Vita in fiore non è altro che l'edizione riveduta e corretta negli Anni Cinquanta di ciò che nei decenni precedenti erano i volumi della
Biblioteca delle Signorine.



Il n° 1 dell'elenco:
Delly, Di fronte all'insidia

L'edizione presenta, oltre all'immagine in sovracoperta rinnovata da artisti del periodo, anche illustrazioni interne in b/n, sul modello della Biblioteca delle Giovinette, coeva. Data l'evoluzione dei costumi e dei tempi, i volumi che un tempo erano riservati alle ragazze adulte, ora vengono presentati alle ragazze più giovani.


HOME