Maria Enrica Carbognin

Saggista e ricercatrice letteraria, studia in particolare il romanzo dell'Ottocento e la letteratura per l'infanzia tra fine Ottocento e primo Novecento. Ha pubblicato diversi articoli sulla stampa specialistica e in collaborazione con l'Università di Firenze


Il Grande Progetto


Il romanzo venne pubblicato con uno pseudonimo, Thomas J. Farrel.
Il critico Daniele Barbieri così lo recensì su Avvenimenti (15 aprile 1998):
"Libri Che Se Uscivano Da Un Editore Importante Ne Parlavano Tutti E Invece ... Come questo sconosciuto Il grande progetto di Thomas Farrel che viene pubblicato da i Fiori Blu";
e su La Talpa (inserto libri de Il Manifesto, 23 aprile 1998):
"Dunque esiste buona fantascienza non tradotta e ignota: e lì potrebbe aver pescato la semiclandestina editrice I Fiori Blu per mandare - ma nelle sole librerie bolognesi - Il grande progetto di Thomas Farrrel. E' una vicenda vagamente alla Heinlein: un'astronave da 400 anni in viaggio con centinaia di persone, attraversa molti misteri fino ai due finali: se il primo è brusco e ambiguo, il secondo riapre la vicenda e getta nel dubbio. La curiosità spinge a indagare su questo ignoto statunitense o inglese. Non sarà difficile scoprire che dietro Farrel si cela l'opera prima della ravennate Maria Enrica Carbognin. Complimenti a lei ma quel bisogno di trincerarsi dietro un nome angloamericano la dice lunga sul persistente complesso d'inferiorità di autori/editori".
Il romanzo venne recensito anche nella rubrica letteraria di TELE+ il 24 marzo 1999.
Per "non trincerarsi dietro uno pseudonimo" il romanzo è stato ristampato nel 2008 con il vero nome dell'autrice.


Il grande progetto

I fiori blu, 1998
Prima edizione
(esaurito)



Il grande progetto
d.u.press, 2008
Seconda edizione
(in commercio)
per l'acquisto
contattare:

d.u.press



Storia di un Re

Il racconto si colloca a metà tra due generi, coniugando l'indagine storica alla narrativa. E' la storia di Ravenna nel dopoguerra, nel boom della ripresa economica. Ricordi di bambina, ricordi familiari, a cui si sovrappongono elementi socio-politici, le impressioni suscitate dai monumenti, queste splendide chiese che Ravenna ha sempre custodito come gioielli. Solo che non parliamo di questo dopoguerra, ma di un dopoguerra di mille e cinquecento anni addietro.

Storia di un Re ha vinto il Primo Premio per la narrativa edita al Premio Letterario Nazionale di Poesia e Giornalismo "La Fonte - Città di Caserta" nell'anno 2001 con la motivazione:
" ... la Carbognin fonde mirabilmente la dimensione privata e quella pubblica, la vita quotidiana, còlta nella consuetudine domestica, e la Storia, grazie ad un'eccellente vena narrativa e ad un'attenta documentaizone, producendo un romanzo originale, godibile e dotto, ricco di stimoli e suggestioni, capace di affascinare e catturare il lettore ..."




Storia di un Re

I fiori blu, 2000
Prima edizione
(esaurito)


Storia di un Re
Allori Narrativa,
2001 e 2003
Seconda e terza edizione
(esaurito)



Storia di un Re
Dietro le Quinte,
Effeelle Editori, 2007
Quarta edizione
(in commercio)

















per l'acquisto
contattare:

Effeelle Editori





L'eredità Morosini

Aldo decide di occuparsi finalmente dell'eredità e di abbandonare il suo mondo, il successo, la frenesia della grande metropoli che tutto gli ha concesso, per tornare alle origini, in una disperata ricerca di pace. Eppure, la sua ricerca è minata dagli implacabili ricordi della sua storia con Anna, ai quali si sovrappongono, emersi dal profondo della memoria, i ricordi d'infanzia. La storia si svolge nel breve lasso di tempo di una settimana, tutta giocata sui flash-back che ripercorrono l'intera esistenza di un personaggio scomodo, caratterizzato senza cedimenti. Finale inquietante



L'eredità Morosini
Allori Narrativa, 2002
Prima edizione
(esaurito)

reperibile sul mercato
del libro usato (ebay)




Tutti la videro alle sette

Una famiglia dove tutti sperperano allegramente denaro che non possiedono, un party in una bella villa antica tra i boschi delle colline bolognesi, un arrivo improvviso che getta lo scompiglio, e infine il delitto, di cui sono tutti sospettati. Il racconto è accompagnato dai commenti di una tredicenne dall'aspetto ingenuo ma molto perspicace, che segue da vicino, non vista, le indagini del commissario Castellari, e che alla fine capirà prima degli altri.
"Ritmo, colpi di scena e stile in una piccola grande indagine alla Agatha Christie"

Tra le tante recensioni abbiamo scelto questa:
http://www.piunotizie.it/raccolta_notizie/-categoria522/pagina1014012.html



Tutti la videro alle sette
Collana Giallo & Nero
Mauro Pagliai, 2011
P
rima edizione
per l'acquisto
contattare:

www.polistampa.com




Le quattro sorelle Malaguti

"Le quattro sorelle Malaguti, storia di una famiglia ravennate è l'ultima fatica di Maria Enrica Carbognin per le Edizioni Capit di Ravenna, un libro per certi aspetti inedito nel panorama ravennate, dove storia locale e storie familiari si collegano dando vita ad un ampio intreccio di racconti che trapassa le generazioni in un continuo alternarsi di vicende che ancorate nel territorio continuamente da esso escono, per poi ritornarvi. Più che mai in questo libro la storia si lega al vissuto delle persone, un'attenzione questa che solo chi con queste particolari vicende è a sua volta coinvolto, poteva restituire con tale acribia e, al tempo stesso, affetto. Rigorosa è la ricerca storica, condotta compulsando gli archivi sia pubblici sia privati - non solo quelli locali - alla ricerca di documenti che potessero ancorare le storie su di un solido terreno: nasce così un testo ricco di materiale fino ad ora inedito [...]"




Le quattro sorelle Malaguti
CAPIT, 2016
P
rima edizione
per l'acquisto
contattare:

www.capitra.it